Linea di Confine

di Anna Macrini
Descrizione

… Inerte, mi guardo intorno e non capisco… la mia vita, la mia terra, la mia gente… Ma che succede???!!! Mi appare tutto irreale, surreale… sono assente, sono vivo?!

In balie di risposte ti parlo al telefono mamma e ti assicuro che non so ora cosa la vita ci riservi…
… siamo qui, seguiamo gli ordini che ci vengono dati…

li eseguiamo.
La mascherina mi copre il viso, la bocca, il naso… ma gli occhi… si i miei occhi, scrutano tutto… parlano… e ora le mie parole sono lacrime…
E chi l’avrebbe mai pensato di ritrovarci tutti così?…
I pensieri, i dubbi, le domande si accavallano si irrigidiscono per poi ammorbidirsi… è un susseguirsi di respiri affannosi, di sudore freddo… la vita oggi. Ci unisce il dolore, la paura di cosa sarà… molti, hanno anche più rispetto per gli altri, sarà il momento?!… non lo so…
ma questa guerra senza armi a molti di noi ci ha uniti, abbattendo barriere, pregiudizi… perché infondo siamo tutti uguali.
Aria pulita, respiri profondi liberi da ogni privazione, abbracci di gioia, sorrisi… baci… anche una semplice stretta di mano…
…. mancano, mamma!!!
La voglia di uscire da questa “linea di confine”… Pandemia-Covid19-Virus… Ma cosa sono, cosa significano???
Ti ho fatto un paio di foto.
Dicono che per sconfiggerlo (questo virus), dobbiamo continuare a usare precauzioni mirate…
Sai, anche qui sul bus usiamo il disinfettante per le mani, bisogna stare seduti a distanza gli uni dagli altri… fare attenzione…
e poi una catena divide il conducente dai passeggeri… tutte misure precauzionali queste… speriamo bene.
Ti voglio bene… riguardati mamma, stai attenta… metti sempre la mascherina prima di uscire e disinfetta spesso le mani, mi raccomando…
… appena possibile ti spedirò altre mascherine e disinfettanti…

… Ora ti lascio, devo scendere… ciao mà.

Date: